Casa La Rondine

Comunità Alloggio per Gestanti e Madri con Figli Minori  

loghi rondine-02

Collocazione geografica

La Comunità Alloggio “Casa La Rondine” è situata nel Comune di Roma, Municipio XIII, in via Belvedere Montello N° 70. La Casa è ben servita dai trasporti pubblici (Linea 146), e vicina alla fermata metro Battistini, alle scuole materne, elementari e medie.

Configurazione Strutturale

La Casa è inserita in un grande parco recintato, con parco giochi esclusivo per bambini e grandi aree verdi, accanto a numerosi servizi e ben collegata ai principali mezzi di trasporto. L’immobile, di circa 400 mq, è disposto su un unico livello al piano terra.

Gli spazi sono riconducibili a un’abitazione di tipo familiare, con ambienti comuni dove le madri e i bambini possono relazionarsi in modo positivo e individuali per garantire l’apprendimento scolastico e la privacy di ciascun utente.

L’immobile è composto da un vano ingresso con largo corridoio, una stanza adibita a cucina attrezzata, due tavoli da pranzo e un vano dispensa, un ampio soggiorno di oltre 50 mq suddiviso in zona pranzo e area di condivisione e gioco. È inoltre presente un vano per lavare e stirare gli indumenti, con lavatrice e asciugatrice, un bagno dedicato al personale e quattro ampie stanze da letto per mamme con bambino. Sullo stesso piano sono presenti un corpo bagni, una stanza adibita al personale notturno e un’area ben delimitata, composta da due stanze con accesso esclusivo, per eventuali incontri protetti.

Sono presenti numerosi spazi comuni interni ed esterni, dove le mamme e i bambini possono riposare, studiare e giocare in piena libertà, con il supporto educativo e ludico di operatori formati. 

Periodo di apertura

La Casa di Accoglienza è aperta tutto l’anno, 24 ore su 24, con un programma di attività giornaliere ricco e differenziato in base alle stagioni, ai compiti scolastici, alle predisposizioni e ai bisogni dei minori e ai percorsi di autonomia delle madri.

Capacità ricettiva

La Casa “La Rondine” può accogliere fino a un massimo di 12 utenti. Gli spazi sono adeguati sia al numero degli ospiti accolti che alle diverse tipologie di attività organizzate. Gli ambienti sono distinti in spazi privati per ciascun nucleo e luoghi comuni dove vivere appieno la Casa e sentirsi accolti, nel massimo rispetto delle esigenze di ciascuna famiglia.

Finalità Educative

La Casa La Rondine opera in stretta collaborazione con i Servizi Sociali e le altre figure professionali, ponendosi in un contesto stabile e sano, dove i bambini possono trascorrere la loro infanzia e adolescenza seguiti e accuditi, e le madri recuperare gli strumenti di cui necessitano per riacquisire un’autonomia concreta.

Gli operatori della Casa utilizzano le modalità operative basate sull’integrazione sociale, al fine di prevenire e recuperare forme di disagio e di devianza attraverso un eterogeneo percorso educativo, di sostegno emotivo, didattico e di orientamento. Allo stesso tempo lavorano per rendere l’ambiente una vera Casa, alla ricerca di una vicinanza e un’armonia concreta tra le ospiti.

I nuclei accolti, accanto a difficoltà di tipo economico, lavorativo o abitativo, in molte situazioni necessitano di una presa in carico complessiva a supporto alle capacità genitoriali e di azioni di sostegno socio-educativo e affettivo per un corretto svolgimento delle funzioni di cura, accudimento e tutela dei figli.

Per questo motivo l’obiettivo principale della nostra casa è quello di offrire la possibilità alle famiglie ospitate di acquisire in un determinato arco temporale, evidenziato nel progetto educativo di inserimento assieme all’Assistente Sociale di riferimento, tutti quegli strumenti necessari per la propria autonomia per reintegrarsi nel tessuto sociale.

Gli educatori della Casa promuovono la nascita spontanea di relazioni sociali tra le ospiti e le persone che supportano la struttura e l’integrazione con la realtà del territorio, evitando l’isolamento sociale.

Metodo Educativo

Tutti noi abbiamo bisogno di una dimora da abitare, di un luogo a cui appartenere. Casa “La Rondine” vuole essere questo: una vera Casa dove superare le proprie fragilità, ricca di servizi per le madri e per i loro bambini, da abitare in armonia, nel rispetto di sé stessi e degli altri.

Gli educatori e gli psicologi che lavorano nella Casa mirano a creare assieme alle ospiti un clima relazionale a forte impronta familiare, perché sentendosi accolte la mamme con i bambini possano intraprendere un percorso di crescita e di autonomia, per recuperare fiducia e passione nella realtà che li circonda ed assurgere nel migliore dei modi ai propri compiti nella propria vita, dall’impegno scolastico dei bambini a quello lavorativo delle madri.
I ritmi, le abitudini e la gestione vogliono essere quelli tipici di una vita familiare in cui ciascuno svolge i suoi compiti quotidiani in autonomia, ma con il necessario supporto degli educatori per ogni evenienza, presenti nella struttura H24, per garantire un aiuto concreto nella ricerca del lavoro, nell’apprendimento dell’italiano, nel supporto alla genitorialità, nel rapporto con le scuole e nello svolgimento delle mansioni giornaliere. Ai bambini vengono offerte continue attività di tipo didattico, ludico, educativo, di corretto utilizzo del tempo libero e degli spazi comuni.

Il desiderio è che ciascuno dei nostri utenti sia guardato non per il disagio che porta ma per il valore che ha come individuo perché questo, nel tempo, aiuta a ricostruire la persona e la speranza.