Cosa Facciamo

La Cooperativa Sociale “Il Sicomoro”, con sede in via De’ Serragli 104-110 a Firenze, negli ultimi mesi ha portato avanti numerosi progetti per bambini, ragazzi e adulti che si sono concretizzati nella costituzione di :

 

Centro Diurno “Il Pellicano”


logo-pellicano-2-2

Aperto tutti i pomeriggi dal lunedì al sabato per 12 mesi l’anno,  in orario 12.30-20.30, il Centro Educativo “Il Pellicano” è un luogo polifunzionale che accoglie minori dai 6 ai 18 anni di età seguiti dai Servizi Sociali del Comune di Firenze. Il centro diurno non si limita alla correzione e al sostegno nei compiti scolastici, ma stimola l’apprendimento e la crescita armoniosa del minore mediante numerose attività educative, teatrali, artigianali, linguistiche e musicali. I nostri educatori sostengono bambini e ragazzi dal punto di vista affettivo, didattico e relazionale. Fungono da raccordo tra la famiglia, la scuola e gli specialisti che hanno in carico il minore e forniscono un importante contributo di sostegno e supervisione del contesto familiare e sociale. 

La giornata al Centro “il Pellicano” è scandita da molteplici iniziative organizzate per piccoli gruppi, in maniera tale da garantire il rispetto dell’età, le capacità individuali e la necessità di ciascun minore di sentirsi protagonista del proprio percorso educativo.È una nostra scelta condivisa quella di diversificare le proposte, in modo tale da permettere ai minori di crescere e prendere coscienza delle proprie potenzialità. Ciascun minore al momento dell’inserimento viene affidato a un educatore di riferimento che l’aiuterà nel suo percorso di formazione e garantirà un controllo costante della sua attività del centro. 

Viene inoltre fornito a ciascun minore un sostegno educativo, affettivo e scolastico, che lo avvicini ai coetanei creando un clima di accettazione e condivisione, che rafforzi autonomia e fiducia.

Casa di Accoglienza “Il Colibrì”


logo colibrì 1 (4)

La Casa di Accoglienza “Il Colibrì” accoglie fino a 5 nuclei mamma con bambino, provenienti da situazioni di fragilità, marginalità sociale. Le richieste di inserimento pervengono dai Servizi Sociali del Comune competente.

L’obiettivo della Casa di Accoglienza “Il Colibrì” è quello di creare e mantenere un clima di tipo familiare, come una vera Casa, dove le famiglie accolte possano intraprendere un percorso di crescita e di autonomia, per recuperare fiducia nella realtà che li circonda ed assurgere nel migliore dei modi ai propri compiti nella vita, dall’impegno educativo verso i propri figli a quello lavorativo.
I ritmi, le abitudini e la gestione vogliono essere quelli tipici di una famiglia  in cui ciascuno, accompagnato dagli adulti di riferimento, svolge i suoi compiti quotidiani con sempre maggiore autonomia (lavoro, scuola, attività educative, tempo libero).

Il desiderio è che ciascuno dei nuclei accolti sia guardato non per il disagio che porta ma per il valore che ha come individuo e questo, nel tempo, aiuta a ricostruire la persona e la speranza.

Gli operatori, scelti in base alla loro professionalità e umanità, garantiranno una stabilità educativa, favorendo nelle persone accolte lo sviluppo della propria personalità e l’acquisizione degli strumenti necessari per la propria autonomia e per il reinserimento sociale.

La durata dell’inserimento sarà rispettosa dei tempi necessari all’acquisizione di un’autonomia personale adeguata.

L’obiettivo primario è quello di colmare quel vuoto lasciato dalle esperienze negative pregresse, alla ricerca di una stabilità solida e durevole.

 

Centro Diurno “Lo Scricciolo”


 

logo lo scricciolo

Il Centro Educativo “Lo Scricciolo” è una struttura semi-residenziale per minori che si pone come obiettivo principale il diritto alla cura e all’educazione dei minori affidatigli, la loro crescita armoniosa dal punto di vista personale, creativo e sociale e la loro valorizzazione come persone mediante la scoperta delle loro passioni e attitudini. Il fine ultimo è consentire ai nostri giovani ospiti di divenire, come si afferma nell’art.29 della Convenzione Internazionale dei Diritti del Fanciullo, dei bambini capaci di una vita responsabile in una società libera, di farsi portatori di uno spirito di comprensione, pace, tolleranza, eguaglianza e solidarietà. Il centro educativo opera in stretta collaborazione con i Servizi Sociali, gli specialisti che seguono i minori, la famiglia di riferimento e le scuole, ponendosi come anello di congiunzione tra le varie realtà che ruotano attorno al minore.

Il Centro Educativo “Lo Scricciolo” può accogliere fino a 24 minori in età compresa tra i 3 e i 14 anni. Le attività didattiche e laboratoriali sono svolte in piccoli gruppi organizzati per fasce d’età, in locali ben distinti e adeguati sia al numero di minori accolti che alle diverse tipologie di attività organizzate, in modo che ciascun individuo si senta protagonista del proprio percorso educativo. È scelta condivisa del centro quella di diversificare il più possibile le proposte, che cambieranno mensilmente, in modo tale da stimolare i minori ospitati a crescere, prendere coscienza delle proprie potenzialità e imparare nuove discipline.

Il Personale dipendente è costituito da un’équipe amministrativa e di coordinamento che definisce le ammissioni e le dimissioni dei minori, tenendo in considerazione l’attuale costituzione dei gruppi e le criticità rilevate. Ciascun minore è affidato a un educatore di riferimento che cura il “Diario Personale” giornaliero, monitora e condivide il Progetto Educativo Personalizzato e ne verifica gli obiettivi. Tiene i rapporti con la scuola e la famiglia. Il Coordinatore della struttura programma gli interventi formativi per il personale con psicoterapeuti infantili dedicati, che monitorano la situazione relazionale tra i dipendenti e li aiutano a superare le criticità. Ciascun educatore di riferimento svolge, nell’interesse del minore affidatogli, incontri periodici con gli Assistenti Sociali, le Scuole, le Famiglie e gli specialisti ASL che hanno in carico il minore.

 

 

Centro di Lingua e Cultura Russa “Dostoevskij”


cropped-d094d0bed181d182d0bed0b5d0b2d181d0bad0b8d0b910-1-2

Il Centro di Lingua e Cultura russa “Dostoevskij” di Firenze, nasce dall’ambizioso progetto di creare un ponte linguistico e culturale tra Italia e Russia.
L’entusiasmo del nostro giovane e professionale corpo docenti, l’ambiente familiare e i locali appena restaurati contribuiscono a donare al Centro “Dostoevskij” l’aspetto di una piacevole oasi educativa, dove migliorare la conoscenza del più vasto Stato al mondo, avvicinarsi all’anima russa e scorgere il suo immenso bagaglio culturale.

 

 

 Corso Di Italiano Per Stranieri


 

corso_italiano_trasparent

Il Corso, pensato per stranieri immigrati, è totalmente gratuito. La formazione linguistica si sviluppa attraverso i più innovativi canoni del sistema comunicativo, che permette già dopo alcune lezioni di aumentare il proprio vocabolario e dialogare con semplici frasi.

L’approccio comunicativo garantisce un tipo di apprendimento che simuli le situazioni che si presentano nella vita reale, utilizzando manuali specifici, metodi audiovisivi, registrazioni audio e situazionali.

La varietà dei metodi di cui ci serviamo per integrare le competenze linguistiche (produzione orale, ascolto, lettura e scrittura) permettono agli studenti di comprendere e produrre diversi tipi di testi, dialogare e sviluppare un proprio bagaglio lessicale.

L’acquisizione grammaticale viene effettuata in tre fasi:

  • presentazione (sulla base del testo)
  • pratica (esercizi linguistici)
  • controllo (interazione e comunicazione in gruppo)

Il corso sarà tenuto da insegnanti madrelingua, in possesso del certificato DITALS.

All’inizio del corso verrà effettuato un breve test di valutazione dove sarà individuato il livello di ciascuno studente, secondo il Quadro Comune Europeo di Scritto, Parlato e Comprensione.

I gruppi saranno formati da un massimo di otto persone, per favorire un apprendimento efficace e garantire una comunicazione adeguata tra gli studenti e l’insegnante.

 

Laboratorio di Ceramica


 

cropped-SAM_3433.jpg

Un’arte antica e affascinante, che riprende vita nei nostri locali per non essere dimenticata. 

Questo è l’obiettivo principale dei nostri corsi di ceramica, eseguiti secondo la tecnica del pizzicotto e del colombino.

Da una prima manipolazione della creta, dove gli iscritti prenderanno confidenza con i nuovi materiali e acquisiranno le tecniche di base, si giungerà, a seguito della “cottura a biscotto”, alla creazione di oggetti smaltati o dipinti a mano.

I nostri insegnanti vi condurranno passo passo in un mondo rilassante e creativo, sviluppando la vostra manualità per creare piccole opere d’arte da smaltare e portare a casa.

SAMSUNG CSC

Già nel corso delle prime lezioni, gli iscritti saranno così in grado di toccare con mano la propria creatività!

Dove Siamo